Web Agency a Frosinone: cosa possiamo fare per te

Web Agency a Frosinone: cosa possiamo fare per te

  Web Agency a Frosinone: cosa possono fare per te Le web agency a Frosinone e dintorni sono un fenomeno relativamente nuovo, per certi versi ancora “di nicchia”, ma destinato a rivestire un’importanza sempre più cruciale nella vita degli imprenditori locali. La pubblicità corre sul web Se è vero, infatti, che la pubblicità è l’anima del commercio, è altrettanto vero che la natura e i mezzi di diffusione delle campagne pubblicitarie sono profondamente mutati nel corso degli ultimi anni. Il trasferimento progressivo di gran parte della comunicazione dalla carta stampata alle pagine Internet (pensiamo alla drastica riduzione delle vendite di giornali!) si riflette inevitabilmente sul tenore dei messaggi promozionali, che devono adeguare linguaggio e contenuti al nuovo media. A questo “aggiustamento” provvedono le web agency: aziende che – con un team di esperti in marketing, informatici, SEO specialist (link), grafici e copywriter – si fanno carico di elaborare e attuare piani advertising efficaci per le imprese, mediante la creazione di siti, blog e profili social. Cosa puoi chiedere a una web agency (e cosa no) In generale, tra i servizi offerti da una buona web agency – alla lettera, ‘agenzia per la rete globale’ –, non dovrebbero mancare: Preliminare Indagine di Marketing e Individuazione del Target di riferimento Analisi Competitiva del Web Progettazione e Realizzazione di Siti, e-commerce, profili social e blog SEO e Posizionamento sui Motori di ricerca Attività di Web Marketing e Web Social Marketing Campagne Adwords (eventuali) Corsi di Formazione per Clienti Le web agency svolgono, quindi, un lavoro complesso di analisi e studio del “caso”, prima di arrivare alla promozione vera e propria di un’attività,...
Legge sui Cookie, il tuo sito è a norma?

Legge sui Cookie, il tuo sito è a norma?

Come molti di voi già sapranno, tra poco più di dieci giorni entrerà ufficialmente in vigore la cosiddetta legge sui Cookie, provvedimento approvato un anno fa dal Garante della Privacy italiano e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 3 giugno 2014. Chiunque disponga di un sito web pubblicamente accessibile, deve ottemperare ad una serie di obblighi in materia di gestione ed utilizzo dei cookies, per chi non ottempera ci sono multe che vanno dai 6.000 ai 120.000 euro. Secondo il Garante è necessario che gli utenti siano consapevoli dei cookie che vengono utilizzati da ciascun sito web italiano, e che vengono istallati sui loro terminali, soprattutto quando vengono utilizzati i così detti cookie di profilazione, ossia quelli che costruiscono profili a scopo pubblicitario. Poiché le multe sono veramente spropositate, da qualche settimana si è scatenata una sorta di isteria collettiva, cerchiamo quindi di fare un po di chiarezza in questo articolo.   Cosa sono i cookie? I cookie sono piccoli file di dati che vengono memorizzati all’interno del browser quando visitiamo un sito web con il nostro pc, smartphone o tablet. L’obiettivo dei cookie è quello di migliorare la fruizione di un sito internet,  pensiamo ad esempio al cookie che tiene traccia dei prodotti inseriti,  in un “carrello della spesa elettronico” quando acquistiamo qualche cosa su un sito E-commerce. I Cookie Tecnici, ossia quelli che servono al sito per funzionare correttamente, sono molto utili e alcune volte indispensabili, ai fini della corretta fruizione di un qualunque sito internet. I Cookie di Profilazione invece sono quelli utilizzati ai fini pubblicitari, costruiscono un vero e proprio profili dell’utente che visita il sito, che permette successivamente...
Realizzazione e-commerce a Frosinone, la soluzione vincente per la tua azienda!

Realizzazione e-commerce a Frosinone, la soluzione vincente per la tua azienda!

Realizzazione e-commerce a Frosinone, la soluzione vincente per la tua azienda!   Sei titolare di una PMI a Frosinone e vorresti fare il “fatidico” salto di qualità? Forse è arrivato il momento di aprire il tuo e-commerce! Mentre i canali di vendita tradizionali vedono a fatica i primi timidi segnali di ripresa economica, i negozi online – meglio noti come e-commerce – continuano a crescere da un lustro, nonostante la crisi. Lo mostrano inequivocabilmente i dati diffusi dall’Osservatorio e-Commerce B2c. Del resto, sono tanti i vantaggi di un negozio virtuale per gli acquirenti. L’opportunità di trovare esattamente il prodotto di cui hanno bisogno, senza disperdere energie, tempo e benzina – per esempio. O la possibilità di visualizzare e comparare in pochi secondi decine di articoli, in qualunque momento della giornata e dovunque si trovino – durante la pausa-pranzo in ufficio, sprofondati nel divano di casa, o distesi al sole di qualche spiaggia. Ma la vendita tramite e-commerce presenta infiniti benefici anche per i commercianti: ad esempio, il fatto di non avere vincoli di spazio per esporre la merce; e poi, la possibilità di attirare ogni giorno un numero di persone enormemente maggiore di quante potrebbero visitare i loro negozi reali! Se gestisci una piccola o media attività commerciale nel territorio di Frosinone o nel Basso Lazio, avrai certo notato che il mercato qui è abbastanza saturo – specie in certi settori (abbigliamento, vendita auto, ristorazione, solo per fare alcuni esempi): non è semplice emergere dall’anonimato e ricavare la propria zona di comfort in mezzo a tanta concorrenza. Ecco perché la realizzazione di e-commerce a Frosinone, in aggiunta o in...
Come ricevere pagamenti su internet

Come ricevere pagamenti su internet

Buongiorno a tutti, oggi è domenica mattina e ho deciso di scrivere un articolo su un tema dove spesso e volentieri si fa confusione: Come ricevere pagamenti su internet?, è infatti questa una domanda che spesso mi viene posta (giustamente) da tutti coloro che vogliono intraprendere un business su internet e partono da zero. Ricevere dei pagamenti su internet è infatti assolutamente necessario per chiunque voglia intraprendere una qualsiasi attività di vendita su internet, sia che si tratti di vendere un prodotto fisico sia che si tratti di un servizio o una consulenza. Vediamo insieme come ricevere pagamenti online da parte di colore che acquistano sul nostro e-commerce: bonifico bancario, il classico ed intramontabile metodo di pagamento che sicuramente tutti voi conoscete. ricarica postepay sistema in cui io “invio del denaro/ricarico” la carta postepay del venditore, funziona in maniera analoga al bonifico ma non offre le stesse garanzie. paypal, il sistema con cui tutti (o quasi) pagano su internet, sopratutto per la velocità e la sicurezza con cui vengono effettuati i pagamenti e con cui il venditore riceve il denaro, è tutto istantaneo. carta di credito, si possono ricevere pagamenti online con carta di credito con un servizio standard che tutte le banche hanno (domandate in filiale) o paypal. contrassegno,  si ordina il prodotto e successivamente si paga in contati al corriere quando arriva il pacco a casa.   Quindi ricapitolando, il bonifico bancario è un evergreen, ti fanno l’acquisto e successivamente è necessario fornire l’IBAN e il nome del beneficiario, il tempo di attesa è 2/3 giorni lavorativi per i bonifici fuori piazza (tra banche diverse) e 1 giorno lavorativo per i bonifici in piazza (stessa banca),...
Sapevate che Apple è l’azienda più ricca del mondo?

Sapevate che Apple è l’azienda più ricca del mondo?

Apple è l’azienda più ricca del mondo, l’azienda di Cupertino è diventa la prima azienda nella storia di Wall Street a superare il valore di 750 miliardi di dollari e questo vuol dire che l’azienda fondata da Steve Jobs nel garage di casa vale quasi quanto il pil dell’Olanda e più di quello dell’Arabia Saudita. Adesso il valore di Apple è quasi il doppio rispetto a quello ad altri colossi del mondo informato come Microsoft (che vale circa 399 miliardi di dollari), e come Google (che vale circa 366 miliardi di dollari). Un dato in particolare che mi ha colpito è che da quando Apple è stata quotata in Borsa nel lontano dicembre 1980, la capitalizzazione di mercato è cresciuta del 50.600%. Ma quale sarà il futuro di Apple? Questa è una domanda che Tim Cook, il numero uno di Cupertino,  si è sicuramente posto e a cui deve aver dato una risposta, annunciando un nuovo ambizioso progetto di Apple, pronta a sbarcare nel settore delle energie rinnovabili. Avete capito bene, Apple si occuperà anche di energia pulita, con la costruzione di un enorme impianto per la produzione di energia solare a Monterey in California del costo di 850 milioni di euro! E la corsa di Apple, secondo molti analisti, non è finita qui, con le azioni del gigante di Cupertino che continuano a crescere, e pensare che quando Steve Jobs presentò il primo iPhone, il valore di Apple si attestava sui 75 miliardi di dollari, come cambiano le cose...
Contattami su WhatsApp!