E-commerce: cosa fare per non sparire

E-commerce: cosa fare per non sparire

Ciao a tutti, è da un po che non scrivo più articolo, purtroppo gli impegni lavorativi sono tanti e il tempo scarseggia! In questi giorni però ho letto alcuni articoli che parlavano di E-commerce e nello specifico, delle sfide che i Negozi Online di piccole dimensioni dovranno affrontare nei prossimi anni per sopravvivere. Questi articoli mi hanno fatto riflettere al punto che ho deciso di scrivere questo articolo, per dare qualche utile indicazione a tutti colore che ci seguono. Su internet si incontrano generalmente due grandi categorie di siti E-commerce: i marketplace, ed i siti di vendita diretta. I marketplace (marketplaces: mercati) sono veri e propri “portali di vendita” in cui chi vende la merce non è il proprietario del sito, ma sono i “negozi” che caricano il proprio catalogo all’interno della piattaforma, eBay e Amazon sono sicuramente i marketplace più conosciuti.  Nei siti di vendita diretta (ovvero gli e-commerce veri e propri), invece, è direttamente il proprietario del sito internet ad effettuare la vendita. Ebbene, secondo gli articoli che ho letto in questi giorni, i marketplace sono destinati a crescere e prosperare nei prossimi anni, mentre i siti di vendita diretta (che poi numericamente parlando sono la stragrande maggioranza) sono destinati ad affrontare anni duri, in cui verrano decimati. Io che lavoro tutti i giorni con gli E-commerce (ne gestisco diversi per conto dei mie clienti), avevo già intuito empiricamente questo processo, e difatti già da qualche anno mi sto adoperato insieme al mio Team, per far si che i mie clienti aprano negozi nei maggiori marketplace presenti sul mercato. Del resto questo è un processo inevitabile e dipende dalla grandezza dei marketplace,  siti come eBay o Amazon infatti,  hanno grandi dimensioni e...
Contattami su WhatsApp!