Prosegue la crescita dell’ecommerce in Italia, anche nel 2015.

Prosegue la crescita dell’ecommerce in Italia, anche nel 2015.

Prosegue inarrestabile la crescita dell’ecommerce in Italia anche nel 2015,  dopo aver ottenuto infatti un incremento del +16% nel 2014, l’ecommerce registrerà per il 2015 un’ulteriore crescita del +15% che porterà il mercato a superare i 15 miliardi di euro. Sembrano tanti? Sbagliato!  Siamo all’inizio, solo una piccola percentuale delle imprese italiane vendono su internet. Secondo alcune stime elaborate da Ecommerce Foundation, in tutto il mondo le vendite complessive di beni e servizi online si attesteranno sui 2.100 miliardi di dollari a fine 2015, una cifra astronomica che ci mostra in maniera inequivocabile, che in Italia siamo solo all’inizio, e che i margini di crescita sono enormi.  Se, poi, andiamo a spulciare i dati del commercio elettronico in Europa, ci rendiamo conto oltremodo di come il nostro paese stia indietro, nel 2015 infatti, si raggiungeranno nel vecchio continente i 470 miliardi di euro di fatturato complessivo di beni e servizi, e in Italia abbiamo detto che arriveremo quest’anno a 15 miliardi?!  Nel corso del 2014 i 3 Paesi europei in cima alla classifica delle vendite online con il 60% delle vendite online sono: Gran Bretagna con 122 miliardi di euro, Germania con 70 miliardi, Francia con 56,8… Il nostro Paese ha un economia e una popolazione simile a questi 3 paesi appena citati, se facciamo un rapido conto, nella peggiore delle ipotesi, mancano circa 40 miliardi di euro di vendite su internet nel nostro paese, e per tanto, le possibilità che si aprono alle aziende che decidono di iniziare a vendere su internet sono enormi. Del resto in Italia le aziende che vendono online sono oggi solo il 4% del totale, cioè solo 4 aziende su...
Contattami su WhatsApp!